TRAVEBIG

Argentina & Cile - La Grande Traversata

Questa spettacolare avventura inizia a Bariloche, nota località sciistica argentina sulle sponde del lago Nahuel Huapi, dopo aver attraversato la cordigliera delle Ande si esplora la verde regione dei laghi in Cile per poi raggiungere Puerto Varas: un trekking epico attraverso le Ande alla scoperta di un territorio remoto e grandioso: la Patagonia.

Dalle steppe ai remoti passi di montagna avrete modo di ammirare panorami sempre mutevoli, il che rende questa zona estremamente piacevole da esplorare in sella. Durante la prima parte del viaggio fino al confine cileno si attraversano le vaste steppe e scalano remoti passi di montagna, man mano che si sale la vista è sempre più spettacolare. I primi esploratori di questa zona vennero a cercare l’oro, altri per stanziare fattorie ed allevamenti, un territorio remoto non semplice per viverci.

Non lontano dal confine si salutano i cavalli argentini e si raggiunge il confine cileno attraversando in barca il lago Puelo. In Cile si trovano nuovi e freschi cavalli con cui proseguire il viaggio, qui il paesaggio diventa molto più verde e la foresta sempre più fitta. In questo palcoscenico lussureggiante e disseminato di laghi cristallini sfilano le principali attrattive della zona: foreste pluviali, fiumi incontaminati, cime frastagliate e vulcani ammantati di neve.

Durante il trekking si attraversano alcuni fiumi in barca, mentre i cavalli vi raggiungono nuotando attraverso il fiume, un metodo curioso utilizzato da sempre dai locali. Il viaggio continua per altri 6 giorni, tra le varie soste, ricordiamo l’isola Las Bandurrias immersa nella foresta pluviale Valdiviana delle Ande patagoniche: aperta sulle acque del lago Las Rocas, nella valle del Rio Puelo che unisce Cile e Argentina, l’isola ha una superficie di 4 ettari ed è totalmente ricoperta di bosco nativo vergine.

Affrontare una spedizione a cavallo in queste zone remote non è facile, è indispensabile un ottima organizzazione, dei buon cavalli da soma e una squadra di supporto ben equipaggiata; il Team che vi accompagna è eccezionale, formato da guide professionali cresciute in questa zona, ad assistervi ci sono anche simpaticissimi ed esperti huasos e baqueanos, o meglio conosciuti come gauchos, in alcune occasioni vi è anche il supporto in loco della nostra responsabile e Tour Leader italiana: Annuska

Cavalli

I vostri compagni di viaggio sono principalmente Criollo. Questa razza varia leggermente da paese a paese ed è diffusa in tutto il sud America, sono apprezzati per l’ottima resistenza, il carattere mansueto, coraggioso e tenace: ottimi per questi tipi di percorsi.

Andatura

Viaggiando con cavalli da soma e percorrendo percorsi di montagna l’andatura principale è al passo, ci sono alcune opportunità di galoppare in spazi aperti, in particolare in Argentina, o di trottare attraverso la foresta.

Livello Difficoltà

Intermedio-avanzato

Requisiti

Nonostante l’andatura principale sia al passo, per partecipare a questa vacanza è necessario essere cavalieri esperti con un buon allenamento, il livello di difficoltà è intermedio/avanzato. L’intera vacanza prevede 11 giorni in sella, con una media di 3/7 ore giornaliere, in alcune occasioni le ore in sella possono essere più lunghe e particolarmente impegnative: durante il trekking si guadano fiumi, si scalano montagne dove a tratti i percorsi sono molti ripidi, e bisogna essere pronti ad affrontare condizioni climatiche non sempre favorevoli.

Selle

Le selle sono tipiche argentine/cilene, con copri sella in pelle di pecora: comode per coprire lunghe distanze. Molti cavalli sono montati senza imboccatura, altri con dei filetti: rispondono al neck reining, ovvero la redine d’appoggio.

Gruppo

Il gruppo è internazionale, formato da un max. 8 persone.

La Grande Traversata

Di seguito un esempio dell’itinerario proposto, il programma può subire delle variazioni in base alle condizioni climatiche e al gruppo, sempre pensando al vostro migliore interesse.

1°giorno – Bariloche

Arrivo all’aeroporto di Bariloche e transfer in una tipica ‘estancia’. In base all’orario di arrivo avrete l’opportunità di esplorare la zona, ammirare gli splendidi panorami e fare un last minute shopping prima della grande cavalcata. Incontro con la guida verso le 18, dopo una presentazione del trekking verrete accompagnati al ristorante per un tipico barbecaue.

La guida vi porterà una sacca impermeabile dove dovrete mettere solo l’equipaggiamento necessario per le prossime 5 notti, la vostra valigia dovrà essere consegnata il giorno seguente ai ragazzi che si occupano della logistica.

2°giorno – Bariloche > Estancia La Costa

Dopo colazione, un minibus vi accompagna dai cavalli, (circa 25km). Trovato il binomio, inizia l’avventura in sella, si percorrono i sentieri della montagna Cerro las Buitreras, un’area ad alto valore paesaggistico e faunistico dove i condors lasciano il loro nido.

Seguendo il fiume Arroyo i sentieri vi portano in un immensa valle. Dopo una pausa picnic e una siesta si continua in direzione della Estancia La Costa dove si trascorre la notte. (circa 4/5 ore in sella)

3°giorno – Estancia > La Costa a Cerro David

La cavalcata di oggi attraversa la Valle Pichileufú e La Bayas: il paesaggio è in continuo mutamento tra le alte montagne andine. In inverno qui c’è molta neve, mentre nel periodo estivo i contadini portano i loro bestiame a pascolare. Una zona dove in genere si può avvistare i condors, aquile, volpi e cervi.

Nel pomeriggio si raggiunge un fiume dove lungo le sponde verrà allestito il primo accampamento. (circa 4/5 ore in sella.)

4° giorno – Cerro David > Pico Quemado River

Oggi si cavalca attraverso spazi sconfinati e valli spettacolari. Durante il percorso incontrerete delle miniere abbandonate e scambierete due chiacchiere con dei giovani gauchos, vi racconteranno antichi aneddoti degli esploratori venuti in questa zona a cercare l’oro. Notte in accampamento. (circa 5 ore in sella)

5° giorno – Fiume Pico Quemado > Montoso

Dopo colazione tutti in sella, si cavalca in una zona delle Ande chiamata Alto Chubut a circa 1500mt. Si percorrono i sentieri attraverso la ‘veranda’ di Fitalanca, si cavalca in una stretta valle, una zona rocciosa che poi si apre nella Valle Montoso. Nel pomeriggio si raggiunge una tradizionale estancias.

Per cena vi verrà preparato un delizioso asado con verdura e vino argentino. L’accampamento viene allestito vicino all’estancia, in modo che possiate disporre dei servizi, doccia e bagno. (circa 5 ore in sella)

6°giorno – Montoso > Fitalancao train station > El Bolsón

Ultimo giorno con i cavalli argentini, si cavalca nella prateria tra le fattorie e un’immensa e sconfinata steppa. Il percorso vi conduce ad una piccola e abbandona stazione dei treni chiamata Fitalancao. A breve si salutano i cavalli argentini e i loro baqueanos.

Con un minibus verrete accompagnati alla cittadina El Bolsón, circa 2 ore di macchina. Durante il tragitto c’è l’opportunità di fermarsi in un negozio di equitazione se qualcuno è interessato. El Bolsón è una cittadina molto affascinante circondata da montagne, in centro c’è un singolare mercato di artigianato locale.

Pernottamento in hotel, vi vengono anche riconsegnate le vostre valige che avete lasciato a Bariloche, le terrete per i prossimi 3 giorni. (circa 3 ore in sella)

7° giorno – El Bolsón > Isola di Las Bandurrias

Giornata in viaggio, non si monta: verrete accompagnati con il minibus (30 minuti) al lago Puelo per prendere la barca che vi porta in Cile. Il viaggio in barca dura circa 40 minuti, passata la dogana si raggiunge a piedi il lago Las Rocas, dove un motoscafo vi porterà all’isola di Bandurrias ( c . 30/40 minuti ) dove si pernotta le prossime due notti.

Nota Bene: è molto importante conservare il documento che vi viene dato in dogana, vi servirà in aeroporto a Santiago per lasciare il Paese.

Giunti sull’isola sarete accolti con cun caloroso benvenuto e avrete tempo di rilassarvi prima di cena.

8° giorno – Isola Las Bandurrias > Lago Azul

Dopo colazione si attraversa il fiume, sempre in barca, per raggiungere i cavalli cileni che vi accompagneranno nella seconda parte del viaggio. Oggi la cavalcata vi porterà al lago Azul circondato da maestose cime e spettacolari paesaggi, pausa picnic sulle sponde del lago.

Dopo pranzo e una breve siesta si torna in sella, si attraversa la foresta pluviale e si prosegue lungo sentieri di montagna. Durante il tragitto incontrerete cipressi secolari ed altri alberi giganti come faggi e Arrayanes. A fine giornata si riprende la barca per tornare all’isola per la cena e il pernottamento.

Questa sera vi verrà chiesto di nuovo di fare una selezione delle cose essenziali per il viaggio per i prossimi 5 giorni. dovrete infatti riconsegnare la vostra valigia e utilizzare il sacco impermeabile, i bagagli vi verranno dati il giorno 13 (circa 5/6 ore in sella)

9° giorno – Las Rocas > Las Rosas

Raggiunti i cavalli sull’altra sponda si monta attarverso la foresta in direzione della riva di un fiume, dove prenderete la barca e i cavalli vi seguiranno nuotando. Lungo il cammino si raggiunge ‘Seguendo Corral’ l’ultimo insediamento vicino al confine. Il trekking prosegue lungo il fiume Puelo in direzione dell’oceano pacifico, attraversato il fiume Ventisqueros si raggiunge la casa di Tito dove si pernotta una notte.

Cena tipica a casa di Tito, situata di fronte al fiume. (circa 5/6 ore in sella)

10° giorno – Las Rosas > Ventisqueros

Dopo colazione si torna in sella e continua lungo la valle Ventisqueros – un area remota e lussureggiante. Pausa pranzo nella valle. Nel pomeriggio l’escursione vi porta a una piccola casa immersa nella natura incontaminata dove pernotterete per i prossimi due giorni.

11° giorno – Ventisqueros

Dopo colazione si parte per l’escursione giornaliera, si guada il fiume per raggiungere un altra valle, in lontananza si possono ammirare i ghiacciai. Man mano ci si addentra nella valle si è circondati da una natura sempre più selvaggia e una flora spettacolare. Si monta vicino alla foresta di Alerces (che in spagnolo indica propriamente il larice) … È un albero sempreverde che raggiunge 40–60 m d’altezza.

Pausa picnic prima di tornare agli alloggi. Più tardi c’è la possibilità di fare una passeggiata nei dintorni o semplicemente rilassarsi con un bicchiere di buon vino. (circa 4 ore in sella)

12° giorno – Ventisqueros > Rio Puelo

Questa mattina i sentieri vi portano attraverso un antica foresta e la steppa, si guaderà il fiume Ventisqueros più volte. Pausa picnic lungo le sponde del fiume. Nel pomeriggio incontrerete probabilmente i contadini che lavorano nella loro terra e accudiscono il bestiame.

Alla fine della giornata si attraversa di nuovo la riva del fiume come fanno i locali, voi in barca e i cavalli nuotano a fianco. Pernottamento in un accogliente fattoria. (circa 6/7 ore in sella)

13° giorno – Llanada Grande > Puerto Varas

Vi spetta un ultima giornata lunga e ricca di bellissimi paesaggi: si seguono i sentieri nella foresta e lungo il fiume Puelo per raggiungere il piccolo borgo di Llanada Grande. Qui saluterete i vostri cavalli e baquenos, vi verranno consegnati i vostri bagagli ed inizierete il viaggio di rientro alla civilizzazione.

Minibus per raggiungere la barca che vi porterà sull’altra sponda del lago Tagua-Tagua. Si prosegue con un veicolo in direzione di Puerto Varas (circa 3 e mezza di viaggio) lungo il bellissimo fiordo Reloncavi. Durante il viaggio potrete ammirare il Parco Nazionale Vicente Pérez Rosales, e lungo la strada costeggerete il lago Llanquihue, il secondo lago più grande del Cile, da dove si possono vedere in lontananza i vulcani Osorno e Calbuco. Verso le 21 si raggiunge Puerto Varas, cena e pernottamento in hotel. (circa 3 ore in sella)

14° giorno

Dopo colazione transfer all’aeroporto di Puerto Montt per il volo di rientro.


Dove si dorme…

Gli alloggi variano da stanze in semplici hotel, cottage, tipiche estancias, guesthouse ad accampamenti in tenda. In Argentina sono previste 3 notti in tenda; quando si campeggia non vi sono servizi o strutture, ci si lava al fiume con acqua fredda cercando di mantenere pulito l’ambiente. La 4° notte in Cile verrete ospitati a casa di un pioniere locale Tito, un opportunità unica per poter conoscere da vicino il suo modo di vivere.

Gli alloggi hanno in genere uno stile rustico, sono semplici e puliti, la stanza può essere doppia, tripla o un dormitorio a volte con soli materassi, bagni e docce in condivisione. Una notte in Argentina si dorme in una tipica ‘estancia’, notti in comodi hotel anche a El Bolsón and Puerto Varas, unico momento del viaggio in cui si possono richiedere delle stanze singole.

Cosa si mangia…

La cucina è un mix di tradizione Andine argentine – cilene . L’asado è il tradizionale barbecue, di pecora o agnello interi infilati su uno spiedo e cotti alla brace, accompagnato da insalata e patate. In alcune occasioni è anche possibile mangiare pesce fresco della zona.

Su richiesta vengono serviti anche piatti vegetariani.

Costi 2018/2019

A partire da 4.900€ – 13 notti / 11 giorni a cavallo
Incluso
Alloggio, pasti, bevande (eccetto a Bariloche – El Bolson e Puerto Varas), vino a cena durante il trekking, attività a cavallo, guide e supporto logistico, traversate con traghetto, equipaggiamento per l’accampamento, pick up dal aeroporto di Bariloche e trasferimento al aeroporto di Puerto Montt in orari prestabiliti.

Escluso
Volo aereo e assicurazione

Da pagare in loco: Bevande a Bariloche, El Bolson e Puerto Varas, mance.

N.B – I prezzi indicati sono approssimativi, variano in base al tasso di cambio e al numero di partecipanti. Per ricevere i costi esatti contattateci

[/gallery]

Quando andare…

Organizziamo partenze da novembre a marzo.

Il tempo è variabile: dei vestiti caldi e equipaggiamento impermeabile sono essenziali. Sul lato Argentino è in genere secco, caldo e ventilato, nelle giornate soleggiante vi è una media di 30°. Di notte le temperature sono molto più basse, il terreno a volte può ghiacciare. Mentre la regione cilena è più umida, le piogge sono più frequenti, dovete quindi essere preparati ed avere un equipaggiamento adeguato.

Prossime partenze in programma:

5 > 18 novembre 2018
3 > 16 dicembre 2018
7 > 20 gennaio 2019
4 > 17 febbraio 2019
4 > 17 marzo 2019

Su richiesta vengono organizzati gruppi privati.

Come arrivare…

L’aeroporto più vicino in Argentina è Bariloche, in genere si prende un volo domestico da Buenos Aires. Mentre al ritorno dal Cile l’aeroporto più vicino è Puerto Montt.

Pin It