Romania-2.php

Romania - Trekking della Transilvania


Una vacanza itinerante di 7 notti, 180 chilometri alla scoperta della storica Transilvania, la regione centro-occidentale dell’odierna Romania. Il punto di partenza è Sinca Noua, un piccolo villaggio nel sud della regione.

Un territorio che sembra sia stato creato su misura per essere esplorato in sella: gli infiniti sentieri permettono di trascorrere intere giornate a cavallo, si attraversano vaste praterie, foreste e dolci colline ondulate, difficile incontrare recinzioni lungo il tragitto, gli sconfinati spazi invitano i cavalieri a lunghi e veloci galoppi.

La Transilvania fu un principato durante il Medioevo, l’escursione vi porterà a Viscri, nota per l’antica chiesa fortificata e il borgo medievale. In questa vacanza conoscerete gli aspetti più tradizionali della vita quotidiana rurale, entrerete in diretto contatto con i locali che vi ospiteranno durante la settimana; gli alloggi sono infatti in piccole guesthouse e in case private con stanze e bagni in condivisione, un esperienza genuina che si può apprezzare solo se si ha un buon spirito di adattamento.

Tra le nostre offerte, questa vacanza è una delle escursioni più veloci in Europa: per partecipare è necessario essere cavalieri esperti e allenati, sono previste lunghe ore in sella e l’andatura a tratti può essere molto sostenuta. I cavalli montati sono agili e nevrili per questo non adatti a cavalieri nervosi o insicuri.

Una volta all’anno vengono organizzate due settimane esclusive per chi ha già fatto questo viaggio e vuole sperimentare nuovi percorsi.

Da quest’anno vi è anche una nuova proposta, una viaggio sempre di 7 notti ma di soli 4 giorni in sella, il tempo rimanente viene dedicato a visite culturali, per maggiori info contattateci

Cavalli

I vostri compagni di viaggio sono: Shangia, Arabi, Kisberi ungheresi, Gidran (o Anglo-Arabo Ungherese) e altre razze locali. Agili ed energici sarà un vero piacere montarli.

Andatura

Varia in base al tipo di terreno, può essere alquanto veloce in alcuni tratti.

Livello difficoltà

Intermedio/avanzato

Requisiti

Questa vacanza è adatta esclusivamente a cavalieri esperti e allenati: è indispensabile essere abituati a galoppare in gruppo in spazi aperti e a montare cavalli nevrili. Lungo il tragitto potrebbe anche essere necessario dover superare piccoli ostacoli naturali come fossi e alberi abbattuti. Avere una buona forma fisica è il modo migliore per affrontare questo viaggio, nei tratti più ripidi vi verrà chiesto di smontare e accompagnare il cavallo a mano.

Ognuno è responsabile del proprio cavallo, incluso sellarlo.

Sella

La monta è inglese: le selle sono GP o da endurance.

Di seguito un esempio dell’itinerario proposto, il programma può subire delle variazioni in base al periodo, alle condizioni climatiche e al gruppo.

Itinerario di 7 notti

Sabato
Arrivo all’aeroporto di Budapest in tempo per il pick up pomeridiano. Trasferimento in macchina a Sinca Noua, punto d’inizio del trek, circa tre ore di macchina. Prima o dopo cena vi è la presentazione del programma settimanale. Prima notte in fattoria.

Domenica
Presentazioni dei cavalli, trovato il giusto binomio si parte per la grande avventura: si cavalca tra le valli e colline ai piedi dei monti Carpazi, proseguendo tra le praterie e la valle del fiume Olt si raggiunge la ‘Daffodils’ una riserva naturale perfetta per lanciarsi in lunghi e veloci galoppi.

Dopo una lunga giornata in sella, 35 km in 6/7 ore si arriva a Mândra, un caratteristico villaggio dove pernotterete in una casa privata. A disposizione solo camere doppie o triple e un solo bagno per tutto il gruppo.

Lunedì
Presso la foresta di Halmeag si attraversa la valle del fiume Olt, proseguendo verso Şona si raggiunge l’altopiano più alto della Transilvania. Oggi si monta altre 6/7 ore circa, la distanza percorsa è di 36 km. Nel tardo pomeriggio si raggiunge l’antico villaggio ungherese di Cobor, nel cuore della Sassonia dove si cena e pernotta in un antica casa.

Martedì
Oggi si visitano i dintorni di Cobor, una suggestiva cornice di paesaggi incontaminati e un abbondante fauna ornitica. Con un pò di fortuna è possibile avvistare volatili come gruccioni, upupe, i magnifici tordi grigi shrikes o aquile maculate. Nel tardo pomeriggio dopo aver percorso 30 km, circa 6 ore in sella, si rientra a Cobor. Cena e pernottamento.

Mercoledì
Dopo colazione si torna in sella, oggi l’escursione vi porta oltre le colline e lungo i sentieri della foresta. 39 km in circa 7 ore, nel tardo pomeriggio si raggiunge Viscri, uno dei villaggi sassoni più noti in Transilvania, di gran fascino l’antica chiesa fortificata: entrambi dichiarati Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Cena tradizionale sassone e pernottamento in piccole guestshoue, spesso il gruppo viene diviso e sistemato in abitazioni diverse.

Giovedì
In mattinata c’è tempo per visitare la chiesa fortificata e fare due passi nel centro storico. Verrete a conoscenza dei vari progetti dell’associazione inglese Mihai Eminescu Trust, patrocinata dal principe Carlo di Galles, volti alla conservazione e al restauro originale delle abitazioni locali.
Tornati in sella si cavalca in direzione di Jibert, a 28 km di distanza, circa 3/4 ore in sella. Cena e pernottamento in guesthouse.

Venerdì
Ultima giornata a cavallo, si cavalca in direzione della valle Olt, singolare il tratto lungo il crinale del villaggio Ticusu. Da qui si discende nella fitta foresta di Halmeag dove termina il trekking. Dopo aver salutato i cavalli si rientra in fattoria in macchina, un viaggio di circa 40 minuti.

La distanza percorsa è di 35 km, 5/6 ore in sella. Cena e pernottamento in fattoria.

Sabato
Dopo colazione è tempo dei saluti, transfer per l’aeroporto di Bucarest per il volo pomeridiano che rientra in Italia.

Dove si dorme…

Per apprezzare questa vacanza è necessario avere un buon spirito di adattamento,
una delle caratteristiche di questo viaggio sono proprio gli alloggi: spesso verrete ospitati in case private, molto semplici e con pochi comfort, stanze e bagni sono in condivisione. Essendo zone rurali e remote lo standard qualitativo non è alto come può essere in altre zone europee, alcune notti le stanze possono essere triple e occasionalmente in dormitori. Quando si dorme in case private può essere necessario dormire in soggiorno, durante alcune notti vi è un solo bagno a disposizione per tutto il gruppo. A Viscri il gruppo viene diviso e sistemato in case diverse, i bagni a volte possono anche essere esterni.

Le stanze singole sono limitate e soggette a disponibilità.

Cosa si mangia…

Per colazione vi viene offerto yogurt, muesli, frutta fresca, affettati, pane e conserve fatte in casa. I pranzi sono sempre al sacco, a colazione vi verranno forniti gli ingredienti per preparare il vostro pranzo.

La cena può essere di due o tre portate, spesso si inizia con una zuppa seguito da piatto principale e dessert.

Birra, vino e liquori sono prodotti in loco.

Costi 2017

1.550€ per 7 notti/ 6 giorni a cavallo – 4/7 ore in sella al giorno.

Incluso

Attività a cavallo, transfer dal/al aeroporto in orari stabiliti, alloggio, pasti e quasi tutte le bevande.

Escluso

Volo aereo e assicurazione.

Da pagare in loco: mance e donazione di 40€ per la conservazione e salvaguardia – facoltativo

Supplemento singola: La stanza singola è disponibile solo alcune notti, non possiamo garantire la disponibilità durante tutta la vacanza. Nel caso in cui ci sia posto è necessario pagare in loco un costo extra di 15€ a notte.

Quando andare…

Organizziamo numerose partenze da maggio a ottobre.

La Romania ha in genere un clima continentale, con inverni freddi ed estati calde.

La primavera è gradevole con mattine e notti fresche e giorni caldi. L’estate è calda e soleggiata, l’autunno è secco e fresco. Piogge sparse tra maggio e agosto, il mese con maggiori precipitazioni è giugno.

Come arrivare…

L’aeroporto più vicino è Bucarest. Dall’Italia ci sono voli diretti da tutte le città principali, spesso a costi vantaggiosi.

Pin It